Seleziona una pagina

Quale farmaco allunga davvero la vita?

Apr 26, 2024 | Antiaging, Farmaci

Un pre-print che ha analizzato i farmaci più prescritti su 500.000 persone nel Regno Unito per più di 40 anni ha individuato 14 molecole associate ad un allungamento della vita (e diverse molecole che invece la vita la accorciano, ma ne parlerò semmai in un altro articolo).

Preparati, perché ti stupirai.

Farmaci “femminili”

Sai quali sono le molecole regine? Gli estrogeni, su 14 farmaci 4 sono terapie ormonali femminili, tutte ovviamente bioidentiche!

E sai quali sono le molecole al secondo posto? I farmaci Sildenafil e Tadalafil (i noti Viagra e Cialis).

Ecco la “top five”:

  1. Estradiolo (bioidentico)
  2. Sildenafil (Viagra)
  3. Vagifem (ovuli di estradiolo bioidentico)
  4. Estraderm (cerotti di estradiolo bioidentico)
  5. Tadalafil (Cialis)

Quindi la terapia sostitutiva con estrogeni non solo aiuta a far stare meglio le donne, ma è sempre più confermato che le aiuti anche a vivere più a lungo (qui cito un pre-print non ancora pubblicato, ma le evidenze ormai sono moltissime su questo tema).

Vedo tante donne timorose per questo tipo di terapie. A queste donne rispondo: il 40% delle donne è destinata a morte per eventi cardiovascolari. Il 2% è destinata a morte per cancro della mammella. La terapia sostitutiva riduce moltissimo i problemi cardiovascolari. Cosa sceglieresti tu?

Farmaci “maschili”

Per quanto riguarda invece i farmaci per i “maschietti”, diciamo, i motivi per cui Tadalafil e Sildenafil pare aumentino la vita media sono soprattutto per il miglioramento della circolazione sanguigna.

Questi farmaci aumentano la produzione di ossido nitrico, una molecola fondamentale per la vasodilatazione dei nostri vasi sanguigni (uno dei motivi per cui funzionano anche lì dove devono funzionare, diciamo).

Contribuendo quindi a una migliore vasodilatazione e circolazione sanguigna in tutto il corpo, vi è una riduzione del rischio di eventi cardiovascolari come infarti e ictus, contribuendo quindi a una maggiore longevità.

Tieni presente che questi farmaci non vengono solo utilizzati per migliorare o curare le prestazioni maschili, ma in diverse persone con problemi urologici possono essere prescritti tutti i giorni.

In conclusione…

Possiamo quindi mettere da parte tutti i timori, tutte le ipocrisie, tutte le sciocchezze che vengono dette su questi argomenti e su questi farmaci, e pensare davvero alla nostra salute, o alla salute dei nostri pazienti?

Oltre a questi farmaci, interessante segnalare che la metformina, tanto studiata in ambito longevità e molto proposta da ricercatori americani, in questo studio ha avuto un impatto “neutro”, ovvero non ha influito né in un senso né nell’altro per quanto riguarda l’allungamento della vita.

Ti segnalo infine che in questo studio sono inclusi i farmaci più comunemente utilizzati nel Regno Unito, per cui non sono stati inclusi integratori, nutraceutici o altri farmaci non usati comunemente, come la rapamicina, che ha una letteratura sicuramente importante.

Se avessi ulteriori domande su queste informazioni, che trovo personalmente di grandissimo interesse, scrivi pure qui sotto.

Iscriviti alla newsletter!

* indicates required

Bibliografia

  • Jonas Morin, Yves Rolland, Heike A. Bischoff-Ferrari, Alejandro Ocampo, Kevin Perez, Association between prescription drugs and all-cause mortality risk in the UK population. MedRxiv 2024.03.08.24303967; doi:https://doi.org/10.1101/2024.03.08.24303967
  • Kloner, R. A. et al. Effect of phosphodiesterase type 5 inhibitors on major adverse cardiovascular events and overall mortality in a large nationwide cohort of men with erectile dysfunction and cardiovascular risk factors: A retrospective, observational study based on healthcare claims and national death index data | The Journal of Sexual Medicine | Oxford Academic. The Journal of Sexual Medicine (2023)
  • Sarrel, P. M., Njike, V. Y., Vinante, V. & Katz, D. L. The Mortality Toll of Estrogen Avoidance: An Analysis of Excess Deaths Among Hysterectomized Women Aged 50 to 59 Years. Am. J. Public Heal. 103, 1583–1588 (2013)
  • Jackson G, Benjamin N, Jackson N, Allen MJ. Effects of sildenafil citrate on human hemodynamics. Am J Cardiol. 1999;83(5A):13C-20C. DOI: 10.1016/S0002-9149(99)00046-6.
  • Kalsi V, Wadhwa K, Hamidi Madani A, et al. Sildenafil in the treatment of erectile dysfunction following bilateral nerve sparing radical retropubic prostatectomy: a randomized, double-blind, placebo controlled trial. J Urol. 2002;168(5):2070-3. DOI: 10.1016/S0022-5347(05)64397-7.
  • Henderson, B. E., Paganini-Hill, A. & Ross, R. K. Decreased Mortality in Users of Estrogen Replacement Therapy. Arch. Intern. Med. 151, 75–78 (1991).
  • Manson JE, Chlebowski RT, Stefanick ML, et al. Menopausal hormone therapy and health outcomes during the intervention and extended poststopping phases of the Women’s Health Initiative randomized trials. JAMA. 2013;310(13):1353-68. DOI: 10.1001/jama.2013.278040.
  • Rossouw JE, Anderson GL, Prentice RL, et al. Risks and benefits of estrogen plus progestin in healthy postmenopausal women: principal results From the Women’s Health Initiative randomized controlled trial. JAMA. 2002;288(3):321-33. DOI: 10.1001/jama.288.3.321.
  • Cancer, C. G. on H. F. in B. Type and timing of menopausal hormone therapy and breast cancer risk: individual participant meta-analysis of the worldwide epidemiological evidence. 2019, Lancet 394, 1159–1168 .
  • Shumaker SA, Legault C, Rapp SR, et al. Estrogen plus progestin and the incidence of dementia and mild cognitive impairment in postmenopausal women: the Women’s Health Initiative Memory Study: a randomized controlled trial. JAMA. 2003;289(20):2651-62. DOI: 10.1001/jama.289.20.2651.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *