Seleziona una pagina

Elimina i cibi ultraprocessati

Mar 22, 2024 | Alimentazione, Infiammazione

Cibi ultraprocessati: perché continuiamo a dire di eliminarli?

Le ragioni sono moltissime, ma oggi ti parlo di questo studio, in cui si è dimostrato che gli alimenti altamente trasformati, creati per massimizzare il sapore, “costringono” le persone a mangiare più calorie rispetto a quando viene presentato lo stesso numero di calorie in alimenti non trasformati: vengono creati con una vera e propria strategia per ingannare il cervello.

Come fanno ad ingannare il cervello?

Queste “cose” (non riesco a chiamarli cibi) aggirano i meccanismi naturali di sazietà che partono dall’intestino.

Quando mangi, i recettori del fondo gastrico e dello stiramento intestinale informano l’ipotalamo che stai assumendo cibo.

Gli alimenti altamente trasformati sono di solito privi di fibre e di volume, e apportano calorie in piccoli volumi, in modo che i recettori dello stiramento non si attivino finché non vengono ingerite altre calorie, quindi ti fanno mangiare di più e ti fanno ingrassare.

In tutto questo sono poi coinvolti anche diversi ormoni, che vengono secreti prima e dopo i pasti, come ad esempio la grelina, il peptide 1 simile al glucagone (GLP-1, il bersaglio di farmaci come semaglutide e liraglutide, motivo per cui riducono la fame), il polipeptide insulinotropico glucosio-dipendente (GIP) e la colecistochinina (CCK).

Questi ormoni peptidici sono tutti secreti dalle cellule intestinali nel sangue o nel nervo vago, o in entrambi, e avvisano il cervello che c’è o non c’è abbastanza cibo per mantenere il peso corporeo al punto stabilito.

Queste “cose” ultraprocessate quindi, oltre al grande potere infiammatorio, oltre ai vari interferenti endocrini, oltre alle varie sostanze tossiche, è come se fossero sostanze d’abuso: ci danno dipendenza, ne vogliamo sempre di più, ci fanno ingrassare e ci fanno ammalare.

Ecco il ritratto delle cosiddette “malattie del progresso”, una definizione infelice che si riferisce non al vero progresso ma ai gravi problemi metabolici, di obesità e cardiovascolari esplosi proprio con la crescita esponenziale delle industrie alimentari, sempre più amiche delle industrie farmaceutiche.

Obesità e cibi ultraprocessati

Secondo i dati del 2017-2018 del National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES):

Quasi 1 adulto su 3 (30,7%) è in sovrappeso
Più di 2 adulti su 5 (42,4%) sono affetti da obesità
Circa 1 adulto su 11 (9,2%) è affetto da obesità grave

Circa 1 bambino e adolescente su 6 di età compresa tra i 2 e i 19 anni (16,1%) è in sovrappeso
Quasi 1 bambino e adolescente su 5 di età compresa tra i 2 e i 19 anni (19,3%) è affetto da obesità
Circa 1 bambino e adolescente su 16 tra i 2 e i 19 anni (6,1%) è affetto da obesità grave

Tendenze nella prevalenza dell’obesità e dell’obesità grave aggiustata per età tra gli adulti di 20 anni e oltre: Stati Uniti, dal 1999-2000 al 2017-2018
Tendenze dell’obesità tra i bambini e gli adolescenti di età compresa tra i 2 e i 19 anni, per età: Stati Uniti, dal 1963-1965 al 2017-2018

Questi dati sono strettamente correlati alla crescita e alla diffusione di “cibi” ultraprocessati (sono naturalmente da considerare anche altre possibili cause, come la sedentarietà ad esempio).

Sono dati che impressionano, non è vero?

Tutto questo sta portando e porterà sempre di più ad avere eserciti di persone ammalate, con malattie croniche e che saranno un costo sempre crescente per ogni nazione.

Su questi argomenti ti consiglio questo bellissimo libro:

Fai quindi una delle scelte più intelligenti della tua vita, nel caso non lo stessi già facendo: mangia cibo vero, secondo natura, nutri il tuo corpo dei nutrienti che gli servono e lascia perdere quei prodotti industriali, confezionati, con liste di ingredienti lunghissime e piene di sostanze dannose per il tuo corpo!

Iscriviti alla newsletter!

* indicates required

Bibliografia

  • Hall KD, Ayuketah A, Brychta R, Cai H, Cassimatis T, Chen KY, Chung ST, Costa E, Courville A, Darcey V, Fletcher LA, Forde CG, Gharib AM, Guo J, Howard R, Joseph PV, McGehee S, Ouwerkerk R, Raisinger K, Rozga I, Stagliano M, Walter M, Walter PJ, Yang S, Zhou M. Ultra-Processed Diets Cause Excess Calorie Intake and Weight Gain: An Inpatient Randomized Controlled Trial of Ad Libitum Food Intake. Cell Metab. 2019 Jul 2;30(1):67-77.e3. doi: 10.1016/j.cmet.2019.05.008. Epub 2019 May 16. Erratum in: Cell Metab. 2019 Jul 2;30(1):226. Erratum in: Cell Metab. 2020 Oct 6;32(4):690. PMID: 31105044; PMCID: PMC7946062.
  • Zhang Y, Giovannucci EL. Ultra-processed foods and health: a comprehensive review. Crit Rev Food Sci Nutr. 2023;63(31):10836-10848. doi: 10.1080/10408398.2022.2084359. Epub 2022 Jun 6. PMID: 35658669.
  • Crimarco A, Landry MJ, Gardner CD. Ultra-processed Foods, Weight Gain, and Co-morbidity Risk. Curr Obes Rep. 2022 Sep;11(3):80-92. doi: 10.1007/s13679-021-00460-y. Epub 2021 Oct 22. PMID: 34677812; PMCID: PMC8532572.
  • Hales CM, Carroll MD, Fryar CD, Ogden CL. Prevalence of obesity and severe obesity among adults: United States, 2017–2018. National Center for Health Statistics Data Brief 360. Centers for Disease Control and Prevention. Updated February 27, 2020. Accessed January 29, 2021.
  • Fryar CD, Carroll MD, Afful J. Prevalence of overweight, obesity, and severe obesity among children and adolescents aged 2–19 years: United States, 1963–1965 through 2017–2018. NCHS Health E-Stats, Centers for Disease Control and Prevention. Updated January 29, 2021. Accessed April 22, 2021.
  • Fryar CD, Carroll MD, Afful J. Prevalence of overweight, obesity, and severe obesity among adults aged 20 and over: United States, 1960–1962 through 2017–2018. NCHS Health E-Stats, Centers for Disease Control and Prevention. 2020. Updated February 8, 2021. Accessed January 29, 2021.
  • Jardim MZ, Costa BVL, Pessoa MC, Duarte CK. Ultra-processed foods increase noncommunicable chronic disease risk. Nutr Res. 2021 Nov;95:19-34. doi: 10.1016/j.nutres.2021.08.006. Epub 2021 Sep 11. PMID: 34798466.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *