Seleziona una pagina

Esami per l’infiammazione cronica

Lug 16, 2023 | Infiammazione, Medicina Preventiva, Test

Me lo avete chiesto in tanti, ed ecco un pannello esami “generico” per valutare un’eventuale presenza di infiammazione cronica di basso grado. Sono tutti esami del sangue.

Tieni presente che questo elenco, ripeto, è “generico” e ometterò alcuni esami appositamente, per evitarti esami inutili e per non far copiare in toto uno dei miei marchi di fabbrica ad altri professionisti.

E poi è importante sottolineare che esami così importanti vanno personalizzati sulle caratteristiche di ogni singolo caso.

Insisto sempre sulla necessità di una sartorialità, sia nella diagnosi che nel percorso terapeutico per ognuno, per cui è fondamentale che in caso di sospetto di infiammazione cronica, tu ti rivolga ad un professionista in materia per prescriverti gli accertamenti più idonei alla tua situazione.

Potrebbe non essere necessario fare tutti questi accertamenti, così come potrebbe essere necessario farne ulteriori.

Ti sconsiglio quindi di copiarti questo elenco e presentarlo in un laboratorio, potresti non avere risposte efficaci per la tua situazione o fare molti esami inutili, con relativo spreco economico (una parte di questi si effettuano solo in laboratori privati, particolarmente attrezzati, e non sono molti in Italia).

Esami base

Gli esami base prevedono esami già molto conosciuti per valutare la presenza di un’infiammazione:

  1. Proteina C-reattiva (PCR), possibilmente ad alta sensibilità: marcatore generale di infiammazione nel corpo, e spesso è alterato di infiammazione di basso grado.
  2. Emocromo completo: L’emocromo completo, tra le altre cose, misura i livelli dei vari globuli bianchi nel sangue; modifiche nei livelli di questi globuli bianchi possono indicare un’infiammazione nel corpo.
  3. Fibrinogeno
  4. Omocisteina
  5. Ferro
  6. Ferritina
  7. D-dimero
  8. Acido urico
  9. VES
  10. Glicemia
  11. Emoglobina glicata
  12. Insulina (e relativo HOMA index)
  13. Profilo lipidico (colesterolo totale, trigliceridi, HDL).

Esami specifici

  1. Interleuchina-6 (IL-6): L’IL-6 è una citochina pro-infiammatoria spesso alterata in caso di infiammazione cronica.
  2. Lipidomica di membrana eritrocitaria, per valutare in particolare Omega-3 Index e rapporto Omega-6-Omega-3, esame a mio giudizio importantissimo.
  3. LDL ossidate, la vera frazione delle LDL con rischio aterogeno.

Test dello stato ossidativo

  1. dROMs: valuta lo stress ossidativo nel corpo. Misura i livelli di derivati reattivi degli ossigeno, che sono prodotti durante i processi di ossidazione nel corpo. Livelli elevati di dROMs possono indicare un eccesso di radicali liberi e uno squilibrio tra l’attività antiossidante e l’attività pro-ossidante nel corpo.
  2. BAP test: misura il potere antiossidante del sangue. Valuta la capacità del sistema antiossidante del corpo di neutralizzare i radicali liberi. Ci dice quanto il nostro corpo “è bravo a proteggersi dall’ossidazione”.

Esami ultra-specifici

A seconda della situazione clinica, dell’anamnesi personale e farmacologica, è utile richiedere ancora ulteriori esami ancor più specifici, ad esempio a livello lipidico, ossidativo o direttamente particolari test genetici. Di questi e diversi altri ne parleremo forse un giorno di persona!

Iscriviti alla newsletter!

* indicates required

2 Commenti

  1. Angela Sic

    Grazie, dottore. Mi ha letto nel pensiero 🙂

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *