Seleziona una pagina

La dieta per colon irritabile

Giu 28, 2023 | Alimentazione, Lifestyle, Stress

Colon irritabile: cosa bisogna evitare nell’alimentazione?

La “sindrome del colon irritabile” è sempre più diffusa, specialmente nei paesi industrializzati.

E’ chiaro da tempo che sia alimentazione che stress siano alla base di questa sindrome: per questo un intervento per migliorare la situazione deve per forza affrontare entrambe le sfere.

Il controllo dei fattori di stress, uno dei pilastri del lifestyle, è fondamentale, ma qui, oggi, ci concentriamo sull’alimentazione.

La sindrome del colon irritabile si può manifestare in molti modi diversi ed è molto soggettiva, per cui alcune regole potrebbero aiutare moltissimo alcune persone, altre meno.

Cosa evitare?

Uno dei primi componenti a cui fare attenzione, in molte persone, è il glutine.

Il glutine, specialmente dei cereali di oggi, è molto più presente. Il frumento di oggi è particolarmente “arricchito” di glutine rispetto al frumento più “antico”. Il glutine ha una potenziale azione infiammatoria, specialmente nei casi di gluten sensitivity, ovvero una eccessiva sensibilità al glutine, in assenza di celiachia. Farò un nuovo articolo presto a riguardo.

Poi, un eccesso di latticini, in particolare se abbinato a stili di vita non consoni, può sicuramente essere favorente.

Poi soia, arachidi, noci (e in generale ciò che ha potenziale allergizzante) andrebbero limitati.

Zuccheri semplici e dolcificanti sono da ridurre. In particolare xilitolo, mannitolo, sorbitolo sono un cibo fantastico per i batteri del nostro intestino, visto che non li assorbiamo, e questo ovviamente va a modificare non poco la flora batterica: si crea una fermentazione esagerata, con anche importanti gonfiori.

Un’alterazione della flora batterica, o meglio, del microbiota, è infatti molto spesso concausa del colon irritabile. Anche di questo ti parlerò molto presto!

Bevande o cibi stimolanti come caffè, alcol e cioccolato sarebbero da evitare.

Spesso anche le fibre possono dare, in alcuni, effetti spiacevoli nel colon irritabile, nonostante di base siano utili per la salute dell’intestino.

Infine anche i cibi che appartengono alla cosiddetta lista FODMAP sono spesso da evitare o comunque ridurre. Te ne parlerò molto presto nel dettaglio.

In generale ognuno deve trovare la sua strada, ognuno deve sperimentare una propria elimination diet ovvero eliminare, in base alla sua esperienza, i cibi che ha visto essere più dannosi per il proprio disturbo.

Ti parlerò presto anche di integratori utili per il colon irritabile, iscriviti su Youtube, Instagram o TikTok per rimanere aggiornato!

Iscriviti alla newsletter!

* indicates required

Bibliografia

  • Ford, A. C., et al. (2018). American Journal of Gastroenterology Monograph on the Management of Irritable Bowel Syndrome and Chronic Idiopathic Constipation. American Journal of Gastroenterology, 113(Supplement 2), 1-18.
  • Moayyedi, P., et al. (2017). The Lancet Gastroenterology & Hepatology Commission on Functional Gastrointestinal Disorders: Disorders of Gut-Brain Interaction. The Lancet Gastroenterology & Hepatology, 2(10), 747-756.
  • Chey, W. D., et al. (2015). ACG Clinical Guideline: Treatment of Irritable Bowel Syndrome in Adults. The American Journal of Gastroenterology, 110(5), 1-17.
  • Whelan, K., et al. (2016). The Low FODMAP Diet in the Management of Irritable Bowel Syndrome: An Evidence-Based Review of FODMAP Restriction, Reintroduction and Personalised Nutrition in Clinical Practice. Journal of Human Nutrition and Dietetics, 29(6), 617-636.
  • da mettere in integratori
  • Halmos, E. P., et al. (2014). Diets That Differ in Their FODMAP Content Alter the Colonic Luminal Microenvironment. Gut, 64(1), 93-100.
  • McKenzie, Y. A., et al. (2016). British Dietetic Association Systematic Review of Systematic Reviews and Evidence-Based Practice Guidelines for the Use of Probiotics in the Management of Irritable Bowel Syndrome in Adults (Update). Journal of Human Nutrition and Dietetics, 29(5), 576-592.
  • Gibson, P. R., et al. (2017). Evidence-Based Dietary Management of Functional Gastrointestinal Symptoms: The FODMAP Approach. Journal of Gastroenterology and Hepatology, 32(Supplement 1), 128-134.
  • Black, C. J., et al. (2019). Efficacy of the Low FODMAP Diet for Treating Irritable Bowel Syndrome: The Evidence to Date. Clinical and Experimental Gastroenterology, 12, 589-603.
  • Schumann, D., et al. (2018). Randomised Clinical Trial: Low-FODMAP Rye Bread vs. Regular Rye Bread to Relieve the Symptoms of Irritable Bowel Syndrome. Alimentary Pharmacology & Therapeutics, 47(6), 797-804.
  • Böhn, L., et al. (2015). Self-Reported Food-Related Gastrointestinal Symptoms in IBS Are Common and Associated with More Severe Symptoms and Reduced Quality of Life. The American Journal of Gastroenterology, 110(3), 393-400.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *