Seleziona una pagina

Doccia fredda sì o no?

Giu 16, 2023 | Fisiologia, Lifestyle

Hai mai sentito parlare della doccia fredda?

Mi faccio una doccia ghiacciata al mattino, fa bene per tantissime cose e aiuta la mia concentrazione“.

La pratica della doccia fredda è stata resa popolare da Dave Asprey, padre del cosiddetto movimento biohacking, termine che a me sinceramente non mi fa impazzire, e che ormai definisce un territorio di confine tra medicina potenziativa e fuffaguru.

Ti dico già però che io, nel mio percorso di cambiamento, l’ho inserita gradualmente, e devo dire che mi dà dei risultati. Ma cosa dice la scienza?

Doccia fredda e scienza

C’è un pazzo olandese, Wim Hof, soprannominato “The Iceman”, famoso per i suoi record di maratone e nuotate in mezzo ai ghiacci, che ha fatto di esposizione al freddo, respirazione e meditazione un vero successo.

wim hof

Anche senza affrontare sfide estreme, possiamo ottenere dei benefici da una semplice doccia fredda. Ti darò una buona notizia, e una meno buona.

La notizia buona è che l’esposizione al freddo stimola nel nostro corpo la trasformazione di grasso bianco in grasso bruno.

Il grasso bruno è un tipo di tessuto adiposo e che brucia calorie per generare calore. L’esposizione al freddo quindi aiuta la produzione di grasso bruno, aumentando il metabolismo e la capacità di bruciare grassi.

In pratica il nostro corpo si libera di un tessuto che accumula energia, convertendolo in uno che produce energia.

Questo inoltre fa bene anche dal punto di vista ormonale: il grasso bianco, specialmente viscerale, ha un’azione pro-infiammatoria, mentre il grasso bruno aiuta a stimolare e mantenere il nostro metabolismo.

La notizia meno buona è che per promuovere davvero questa attività servono temperature basse ed esposizione prolungata: quindi più che una doccia di 5 minuti, dovremmo metterci anche mezz’ora dentro una vasca ghiacciata, simulando una vera e propria crioterapia corporea.

Altri effetti della doccia fredda

Altri effetti utili sono sicuramente una tonificazione muscolare e la sensazione di rinvigorimento.

Questo per la contrazione dei vasi sanguigni superficiali (il freddo è vasocostrittore) e per lo stimolo al sistema nervoso simpatico. Questo può tradursi in una sensazione di energia e vitalità.

L’altro aspetto è proprio sull’infiammazione, l’esposizione al freddo può anche avere effetti positivi sopratutto sull’infiammazione cronica di basso grado. L’esposizione al freddo può ridurre i livelli di citochine infiammatorie nel sangue, contribuendo così a ridurre l’infiammazione sistemica.

In conclusione, senza rischiare di farti venire una polmonite, ti consiglio di iniziare con pochi secondi di freddo dopo la tua solita doccia e fai respiri profondi (ti parlerò della respirazione adeguata in futuro).

Io ho fatto proprio così, e ancora stamattina dopo una doccia tiepida ho compiuto 80 atti respiratori profondi sotto acqua sempre più fredda. Il mio obbiettivo è di arrivare a molti di più, iniziando da quasi subito col freddo. E la mia personale impressione, è che mi dia stimoli più che positivi, sia fisici che mentali.

La pratica della doccia fredda sicuramente non è adatta a tutti, ma se sei curioso/a, prova qualche giorno, iniziando gradualmente, e mi raccomando fammi sapere com’è andata!

Bibliografia

  • Bleakley CM, Hopkins JT, Costello JT. (2012). Cold-water immersion for preventing and treating muscle soreness after exercise: a meta-analysis. British Journal of Sports Medicine, 46(4), 233-240. doi: 10.1136/bjsports-2011-090061
  • Peiffer JJ, Abbiss CR, Watson G, Nosaka K, Laursen PB. (2009). Effect of cold water immersion on repeated cycling performance and limb blood flow. British Journal of Sports Medicine, 43(8), 613-619. doi: 10.1136/bjsm.2009.059683
  • Janský L, Pospíšilová D, Honzová S, et al. (2019). Cold showers as a potential treatment for depression. Psychiatria Danubina, 31(Suppl 3), 555-557. PMID: 31796767
  • Korpan SM, Gacek ML, Wearing SC. (2018). Cold water immersion for athletic recovery: one size does not fit all. International Journal of Sports Physiology and Performance, 13(5), 530-535. doi: 10.1123/ijspp.2017-0317
  • Hof, Wim. “Wim Hof Method Breathing”. Wim Hof Method. Retrieved 23 February 2019.
  • Asprey D. (2014). The Bulletproof Diet: Lose Up to a Pound a Day, Reclaim Energy and Focus, Upgrade Your Life. Rodale Books.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *